Un solo vincitore al torneo: lo sport!

Un solo vincitore al torneo: lo sport!

postato in: News | 0

Dopo tre giorni ad alta intensità emotiva, la ventinovesima edizione del Torneo Internazionale “Città della Pace” arriva alla sua conclusione. Come sempre a vincere davvero è stato lo sport e i suoi valori fondamentali: tolleranza, rispetto e pace sono infatti da ventinove anni la base di questo evento, ancora più dell’aspetto agonistico. Da questa mattina risuonano per le tribune le grida e gli schiamazzi dei numeorsi tifosi che hanno incoraggiato gli atleti ansiosi per le partite sparse su tutti i campi della Vallagarina.

Copyrigth: Torneo Internazionale Città della Pace
In primo luogo, le finali di tutte le categorie: quelle calcistiche hanno avuto inizio nel primo pomeriggio con il girone finale dei Pulcini e termineranno in serata con la finale dell’Under 17. Le partite, dall’esito incerto, sapranno sicuramente divertire il pubblico presente allo Stadio “Quercia” di Rovereto, teatro di queste finali. Sempre a Rovereto, ma al Palazzetto dello Sport, si terrà la fase finale del torneo di pallamano, al rientro dopo un anno d’assenza. L’atteso ritorno di questo sport è stato un successo quest’anno con la partecipazione di 15 squadre. Al termine delle finali di calcio si terrà l’immancabile spettacolo dei fuochi d’artificio, che come ogni anno sancirà la fine del torneo. Tra colori che illumineranno la notte e i festeggiamenti dei giocatori la ventinovesima edizione di questa kermesse sta per finire, ma il countdown per la trentesima è già iniziato!

Segui Alessandro Bazzanella:

Studente, viaggiatore, speaker, writer, social media manager, e un sacco di altre cose che non ho capito bene nemmeno io. Dal 2013 vivo rinchiuso nella sala stampa dello stadio per preparare il Torneo della Pace successivo.

Lascia un commento